Herzlich willkommen

Sie erhalten eine Übersicht unserer Drucksachen.
Klicken Sie die gewünschte Broschüre, Flyer oder Dokumentation an.

Aufrufe
vor 3 Jahren

Guida alla Psichiatria

  • Text
  • Clinica
  • Pazienti
  • Pdgr
  • Spesso
  • Disturbi
  • Servizio
  • Cura
  • Terapie
  • Centro
  • Aiuto
  • Guida
  • Psichiatria

4 agosto 2010 DEPRESSI,

4 agosto 2010 DEPRESSI, SENZA STIMOLI, TRISTI E SCORAGGIATI? LE DEPRESSIONI SI CURANO BENE Malattie croniche, sovraffaticamento da lavoro, difficili condizioni finanziarie o familiari, pesi interiori, ereditarietà: sono molti i fattori che possono provocare delle depressioni. Ma queste possono essere curate in modo efficace, come sanno gli specialisti del Servizio psichiatrico dei Grigioni (PDGR). «Noi funzioniamo spesso come robot e non percepiamo più i nostri bisogni fisici e psichici. Prima o poi si arriva proprio a un crollo e allo sviluppo di una malattia depressiva» ricorda Manuela Brizzi, capo del progetto «Lega grigionese contro la depressione». All’inizio dell’anno 2010 il cantone Grigioni ha lanciato la «Lega grigionese contro la depressione» allo scopo di informare. «Purtroppo ancora oggi i malati depressivi vengono bollati. Per questo, sia attraverso il nostro sito web (www.bbgd.ch) sia attraverso i nostri eventi informativi, vogliamo divulgare più conoscenze sulle malattie depressive.» con sintomi che vanno dal livello medio a quello alto comincia una cura specialistica» – dice Manuela Barizzi. «Quando c’è il sospetto di una depressione consigliamo ai malati e ai loro familiari Una depressione può colpire chiunque: uno studente, un impiegato, un artigiano, un manager, un pensionato. Chiunque, per i motivi più diversi, può finire in un buco nero. Il buco nero ha un nome: depressione. Non è affatto una vergogna ricorrere a un aiuto professionale. «Al contrario. Quanto più velocemente si cura una depressione tanto migliori sono le possibilità di guarigione» – dice Manuela Barizzi. Il 15% della popolazione svizzera soffre di depressioni leggere e un altro 3% presenta addirittura sintomi di livello medio e grave. Riportando questi numeri alla realtà grigionese risulta che 28mila grigionesi soffrono di depressioni leggere e all’incirca 6mila di forme depressive di grado medio e grave. «Purtroppo solo una persona su quattro 14

CENTRO D’ASSISTENZA PDGR Chi cerca aiuto per sé o per i familiari in caso di malattie psichiche, anche di disturbi della paura e depressioni, deve rivolgersi al medico di famiglia o prendere un appuntamento con uno specialista del PDGR. Informazioni sul sito www.pdgr.ch, tel. 058 225 25 25. Foto in alto. Manuela Barizzi, capo progetto «Lega grigionese contro la depressione», e Rahul Gupta, capo medico PDGR: le depressioni sono ben curabili. di recarsi subito dal medico di famiglia. Altri punti di riferimento per l’assistenza sono persone specializzate nel settore, guide spirituali o lßAssociazione Svizzera del Telefono Amico.» AUTOTEST DEPRESSIONE Non è sempre molto facile scoprire se si tratta «solo» di un malumore passeggero oppure di una depressione. Perciò specialisti del settore hanno sviluppato un autotest che può fornire un primo indizio. Le condizioni elencate di seguito possono essere sintomo di una malattia depressiva: se ci si sente spesso stanchi, abbattuti, se si avverte un’inquietudine interiore, se si è tristi, irritabili, si soffre di disturbi della paura, non si ha più desiderio sessuale. «Se condizioni fisiche o psichiche di questo tipo durano più di due settimane è importante confidarsi con del personale medico specializzato o con un terapeuta», spiega Raul Gupta, capo medico PDGR. A seconda del tipo e della gravità della depressione il medico di famiglia manderà il paziente da uno psichiatra o da uno psicoterapeuta. «Sono possibili sia cure ambulatoriali che ospedaliere», dice Gupta. «Nessuno deve avere paura delle degenze in ospedale. Anche chi ha una malattia fisica va in ospedale, no…?» E: «Gli antidepressivi non rendono dipendenti né modificano la personalità. Poiché il metabolismo nel cervello è alterato, i farmaci, semplicemente, ristabiliscono l’equilibrio.» Se una depressione viene curata si risveglia la voglia di vivere. 15

Behandlungspartner

Newsletter Ausgabe Januar 2016
Newsletter Ausgabe Juli 2016
Manual Zusammenarbeit Behandlungspartner und PDGR
Ansprechpartner Psychiatrische Dienste Graubünden

ARBES

ARBES: Produkte und Dienstleistungen
ARBES - Textilwerkstätten
ARBES - Steinbearbeitung
ARBES - Schreinerei
ARBES - Floristik
ARBES - Gärtnereien
ARBES - die geschützte Werkstätte der Psychiatrischen Dienste Graubünden

Angebote

Tagesangebot 55Plus
Ambulanter Psychiatrischer Dienst
Allgemeinpsychiatrische Tageskliniken
Memory-Klinik / Demenzabklärung
Psychiatrische Spitex-Leistungen
Gerontopsychiatrische Tageskliniken
Schmerzklinik
Psychotherapiestation der zweiten Lebenshälfte
Rehabilitationspsychiatrie
Ambulatorium Neumühle
Tinnitusklinik
Suchtzentrum Danis Therapie
Suchtzentrum Danis Entzug
Psychotherapiestation
Psychotherapeutische Tagesklinik
Privatklinik MENTALVA - Körper & Geist im Gleichgewicht
Kinder psychisch erkrankter Eltern
Gerontopsychiatrie
Forensisch-psychiatrische Stationen
Betreuung von Mutter und Kind
Akutpsychiatrie
Wohnheim Montalin Chur
Wohnheim Rothenbrunnen
Gruppo Abitativo Rovel
Aussenwohngruppen Rothenbrunnen
Aussenwohngruppen Montalin
Heimzentrum Arche Nova
Patientenwegweiser
Pflegende Angehörige in Graubünden
Ratgeberserie Psychiatrie
VASK - Wir Angehörigen
Informationen für Angehörige

Vorstellung Unternehmen

Jahresbericht 2012
Jahresbericht 2013
Jahresbericht 2014
Jahresbericht 2015
Portrait
Vorstellung ARBES

Freizeit / Medien

Minigolf Beverin
Sonderbeilage zum 10 Jahr Jubiläum der PDGR


Wünschen Sie gedruckte Exemplare?

Teilen Sie uns den entsprechenden Titel, die gewünschte Anzahl und Ihre Postanschrift unter info@pdgr.ch mit.

Psychiatrische Dienste Graubünden
Loëstrasse 220
7000 Chur
Tel. +41 58 225 25 25
Fax +41 58 225 25 26

info@pdgr.ch