Herzlich willkommen

Sie erhalten eine Übersicht unserer Drucksachen.
Klicken Sie die gewünschte Broschüre, Flyer oder Dokumentation an.

Aufrufe
vor 4 Jahren

Guida alla Psichiatria

  • Text
  • Clinica
  • Pazienti
  • Pdgr
  • Spesso
  • Disturbi
  • Servizio
  • Cura
  • Terapie
  • Centro
  • Aiuto
  • Guida
  • Psichiatria

1 settembre 2010 PRIMA E

1 settembre 2010 PRIMA E DOPO LA DIAGNOSI DI SCHIZOFRENIA – E ORA? Una cosa è certa: nessuno è colpevole. Né il paziente né i familiari. Poiché chiunque può ammalarsi di schizofrenia. Le cure e le possibilità di guarigione di oggi sono buone. A offrire aiuto c’è il Servizio psichiatrico dei Grigioni (PDGR). «Quanto più velocemente, in presenza di sintomi di schizofrenia, si cerca un aiuto specialistico, tanto più efficaci sono le terapie prescritte individualmente e tanto maggiori le possibilità di una guarigione completa.» Markus Büntner, co-primario e direttore del reparto di Psichiatria geriatrica del Servizio psichiatrico dei Grigioni (PDGR), parla in nome di un’esperienza pluriennale. «Da un quarto a un terzo degli episodi di schizofrenia guariscono spontaneamente. Ma anche i decorsi difficili spesso hanno un miglioramento se si svolge una terapia costante» dice Büntner. PERCHÉ CI SI AMMALA? Il motivo per cui uno si ammali di schizofrenia non è stato ancora, così come in passato, investigato a fondo. Le persone che si ammalano sono più vulnerabili a carichi fisici, psichici e sociali. Anche il consumo di cannabis può aumentare il rischio di ammalarsi. Nei casi più frequenti la malattia comincia tra i 18 e i 35 anni con l’apice di massima frequenza a 24 anni per gli uomini e a 28 per le donne. «Ma la malattia può colpire chiunque.» Spesso una schizofrenia comincia in modo impercettibile. Il fatto che una persona reagisca in 16 La percezione dei malati di schizofrenia è spesso distorta.

CENTRO D’ASSISTENZA PDGR Chi cerca aiuto per sé o per i familiari in caso di malattie psichiche e schizofreniche o di depressioni deve rivolgersi al medico di famiglia o prendere un appuntamento con uno specialista del PDGR. Informazioni sul sito www.pdgr.ch, tel. 058 225 25 25 CENTRO D’ASSISTENZA VASK Un importante centro d’assistenza è anche la VASK, l’Associazione dei familiari di malati psichici e schizofrenici, www.vaskgr.ch Il dottor Markus Bünter, co-primario e direttore del reparto di psichiatria geriatrica presso il PDGR, e Romy Lachmann, direttrice del reparto di riabilitazione C 22 nella clinica Waldhaus, aiutano e assistono i malati di schizofrenia sia ambulatoriali che ricoverati in clinica. modo molto sensibile a pesi interiori ed esteriori o che sia più vulnerabile degli altri può essere un sintomo. Anche il fatto di fare sempre più fatica ad alzarsi la mattina o un calo di prestazioni possono indicare l’inizio della malattia» – dice Romy Lachmann, direttrice del reparto di Riabilitazione C 22 presso il PDGR della clinica Waldhaus a Coira. In altri casi si modifica la percezione stessa dei malati. Le persone colpite da schizofrenia sentono, vedono, avvertono odori e sapori che per gli altri non sono percettibili. Alcuni credono che le altre persone possano percepire i loro pensieri più intimi. Allo stesso modo si può modificare la vita emotiva. «Spesso i primi sintomi non appaiono in modo evidente e perciò molte volte è difficile riconoscere la schizofrenia», dice Büntner. Presso il PDGR è a disposizione del pubblico una lista (che si può anche ordinare) dei segni che devono mettere in preallarme. IN CLINICA «Da noi non è molto diverso dall’ospedale. Nello stadio acuto, quando una persona è molto pericolosa per sé o per gli altri, viene ricoverata, proprio come in ospedale, nel reparto intensivo ossia d’emergenza, e qui viene curata per un breve periodo di tempo, in modo intensivo, con i medicinali. Successivamente e in tutti i casi non così acuti i malati ricevono terapie individuali nei reparti aperti» – spiegano Markus Bünter e Romy Lachmann. Le cure si basano su tre pilastri: i medicinali (neurolettici), le psicoterapie e l’assistenza sociale. L’obiettivo è quello di raggiungere una qualità della vita individuale il migliore possibile. Molti successivamente sono in grado di riprendere la loro professione. Nelle cliniche Waldhaus e Beverin la giornata è strutturata in modo molto vario: si va dalla terapia di disegno e di rilassamento all’attività motoria e allo sport, passando per il giardinaggio e altre possibilità di occupazione e di conversazione. Di sera i pazienti possono organizzare in prima persona il loro tempo libero con giochi di società, tv, letture o passeggiate. Possono anche intrattenersi a chiacchierare con gli altri pazienti, usare la sala fitness o andare al bar dei pazienti. «Sappiamo che il termine schizofrenia ha una connotazione fortemente negativa. Purtroppo i pregiudizi perdurano ostinatamente e anche per questo i malati di schizofrenia vengono stigmatizzati», si rammaricano Markus Büntner e Romy Lach mann, che in modo altrettanto ostinato cercano di lottare contro tutto questo. Ma per il momento la loro battaglia è ancora contro i mulini a vento. 17

Behandlungspartner

Manual Zusammenarbeit Behandlungspartner und PDGR
Ansprechpartner Psychiatrische Dienste Graubünden

ARBES

ARBES: Produkte und Dienstleistungen
ARBES - Textilwerkstätten
ARBES - Steinbearbeitung
ARBES - Schreinerei
ARBES - Floristik
ARBES - Gärtnereien
ARBES - die geschützte Werkstätte der Psychiatrischen Dienste Graubünden

Angebote

Tagesangebot 55Plus
Ambulanter Psychiatrischer Dienst
Allgemeinpsychiatrische Tageskliniken
Memory-Klinik / Demenzabklärung
Psychiatrische Spitex-Leistungen
Gerontopsychiatrische Tageskliniken
Schmerzklinik
Psychotherapiestation der zweiten Lebenshälfte
Rehabilitationspsychiatrie
Ambulatorium Neumühle
Tinnitusklinik
Suchtzentrum Danis Therapie
Suchtzentrum Danis Entzug
Psychotherapiestation
Psychotherapeutische Tagesklinik
Privatklinik MENTALVA - Körper & Geist im Gleichgewicht
Kinder psychisch erkrankter Eltern
Gerontopsychiatrie
Forensisch-psychiatrische Stationen
Betreuung von Mutter und Kind
Akutpsychiatrie
Wohnheim Montalin Chur
Wohnheim Rothenbrunnen
Gruppo Abitativo Rovel
Aussenwohngruppen Rothenbrunnen
Aussenwohngruppen Montalin
Heimzentrum Arche Nova
Patientenwegweiser
Pflegende Angehörige in Graubünden
Ratgeberserie Psychiatrie
VASK - Wir Angehörigen
Informationen für Angehörige

Vorstellung Unternehmen

Jahresbericht 2012
Jahresbericht 2013
Jahresbericht 2014
Jahresbericht 2015
Portrait
Vorstellung ARBES
Südostschweiz Sonderbeilage – 125 Jahre Klinik Waldhaus Chur

Freizeit / Medien

Minigolf Beverin
Sonderbeilage zum 10 Jahr Jubiläum der PDGR


Wünschen Sie gedruckte Exemplare?

Teilen Sie uns den entsprechenden Titel, die gewünschte Anzahl und Ihre Postanschrift unter info@pdgr.ch mit.

Psychiatrische Dienste Graubünden
Loëstrasse 220
7000 Chur
Tel. +41 58 225 25 25
Fax +41 58 225 25 26

info@pdgr.ch