Herzlich willkommen

Sie erhalten eine Übersicht unserer Drucksachen.
Klicken Sie die gewünschte Broschüre, Flyer oder Dokumentation an.

Aufrufe
vor 3 Jahren

Guida alla Psichiatria

  • Text
  • Clinica
  • Pazienti
  • Pdgr
  • Spesso
  • Disturbi
  • Servizio
  • Cura
  • Terapie
  • Centro
  • Aiuto
  • Guida
  • Psichiatria

3 novembre 2010

3 novembre 2010 L’ALCOL – UN NEMICO TRAVESTITO DA AMICO Persone con dipendenza dall’alcol si trovano in ogni ceto sociale. Ma nessuno diventa alcolizzato per una mancanza di forza di carattere. Spesso la dipendenza è una conseguenza di difficoltà personali o professionali. Assistenza e comprensione nel campo offre il Centro dipendenze Danis del Servizio psichiatrico dei Grigioni (PDGR), nella clinica Beverin. Una terapia permette agli alcolizzati di scoprire un nuovo modo di vedere le cose e una nuova qualità della vita. Poveri, ricchi, donne, uomini, giovani o vecchi – la dipendenza dall’alcol non conosce barriere sociali. Corrono il rischio di dipendenza soprattutto persone che hanno poca o nulla fiducia in se stesse e pensano che l’alcol le aiuti a diventare più sicure e coraggiose. «Una conclusione sbagliata» ricorda Claudio Blumenthal, che da 25 anni è, con anima e corpo, il direttore organizzativo del Centro dipendenze Danis della clinica Beverin a Cazis. «Noi assistiamo i nostri pazienti in senso globale (medico e psicoterapeutico) durante la disintossicazione di circa una settimana e la terapia colle- 20

gata, che dura in media dalle sei alle otto settimane» – dice Birgit Reimann Meisser, psicologa e psicoterapeuta al Centro dipendenze Danis del PDGR. Entrambi gli specialisti hanno molta comprensione per i loro pazienti e sanno benissimo quanto sia arduo per loro cambiare il proprio comportamento e imparare ad affrontare situazioni difficili senza fare ricorso all’alcol. ABBANDONARE I VECCHI RITUALI «Come posso vivere senza i rituali avuti sinora? Come sono io senza l’alcol? Come mi sento?» Sono queste, spiegano i due esperti, le esperienze fondamentali che le persone con dipendenza dall’alcol fanno durante la terapia. I due accompagnano i pazienti, con professionalità e con grande capacità di immedesimazione, durante la fase di disintossicazione e poi lungo tutto il percorso terapeutico. «Durante la terapia i nostri pazienti riconoscono da soli le condizioni della loro vita che non li soddisfacevano e in questo modo scoprono i motivi della loro fuga nell’alcol. Noi mostriamo loro come prendere nuove abitudini e scoprire una qualità della vita completamente nuova.» Nel centro terapeutico Danis lavora una squadra composta da sette persone che non hanno mai il dito puntato. «Siamo in grado di aiutare il paziente solo se quest’ultimo capisce quali processi sono avvenuti fino a quel momento nel suo pensiero e nelle sue azioni. Questa è la chiave per cambiare e guarire», dice Claudio Blumenthal. Hanno molta esperienza con gli alcolizzati e grande comprensione per la sofferenza Claudio Blumenthal, direttore organizzativo del Centro dipendenze Danis, e Birgit Reimann Meisser, psicologa e psicoterapeuta. CENTRO D’ASSISTENZA PDGR L’alcol non risolve nessun problema, come sanno gli specialisti del Servizio psichiatrico dei Grigioni e gli alcolisti che hanno trovato aiuto nel Centro dipendenze Danis della clinica Beverin. Spesso i datori di lavoro offrono ai loro collaboratori con problemi di alcolismo la possibilità, dopo la terapia di disintossicazione, di tornare al loro posto di lavoro. Importante è anche il coinvolgimento del partner e/o dei genitori nel processo di cura. Ai familiari sono dedicate le serate informative organizzate nel Centro dipendenze Danis. Qui tra le altre cose si scopre che non si tratta di assegnare colpe ma di toglierle. Offrono aiuto: il PDGR con i suoi centri d’assistenza ambulatoriali regionali e con il Centro dipendenze Danis, tel. 058 225 35 35, www.pdgr.ch; la Blaue Kreuz, tel. 081 252 43 37, www.blaueskreuz.gr.ch, gli AA, Alcolisti Anonimi, Hotline 0848 848 885, www.anonyme-alkoholiker.ch. DAY HOSPITAL O DEGENZA? Una terapia di disintossicazione a casa, in accordo e con l’assistenza del medico di famiglia, è possibile, anche se difficile. Più facili sono infatti le cure nella clinica Beverin, dove è garantita una costante assistenza medica e psicoterapeutica. Alla fase di disintossicazione segue la terapia vera e propria che si svolge in formula day hospital o con degenza in clinica. Il paziente che resta in clinica stipula con i suoi medici e terapeuti una sorta di «contratto d’astinenza», in cui promette press’a poco di non bere alcol, di non assumere droghe e anche di condividere gli obiettivi della cura. Le ricadute sono possibili, spiegano Blumenthal e Reimann Meisser. «Ma una ricaduta è sempre una nuova possibilità di capire ancora meglio se stessi. Non abbiamo mica pulsanti sul corpo che basta semplicemente programmare! E quindi vediamo una ricaduta sempre come una crescita e mai come la fine del mondo…Chi con il nostro aiuto trova il coraggio di abbandonare l’alcol come suo presunto amico trova anche la chiave per capire se stesso e avere una vita migliore.» 21

Behandlungspartner

Newsletter Ausgabe Januar 2016
Newsletter Ausgabe Juli 2016
Manual Zusammenarbeit Behandlungspartner und PDGR
Ansprechpartner Psychiatrische Dienste Graubünden

ARBES

ARBES: Produkte und Dienstleistungen
ARBES - Textilwerkstätten
ARBES - Steinbearbeitung
ARBES - Schreinerei
ARBES - Floristik
ARBES - Gärtnereien
ARBES - die geschützte Werkstätte der Psychiatrischen Dienste Graubünden

Angebote

Tagesangebot 55Plus
Ambulanter Psychiatrischer Dienst
Allgemeinpsychiatrische Tageskliniken
Memory-Klinik / Demenzabklärung
Psychiatrische Spitex-Leistungen
Gerontopsychiatrische Tageskliniken
Schmerzklinik
Psychotherapiestation der zweiten Lebenshälfte
Rehabilitationspsychiatrie
Ambulatorium Neumühle
Tinnitusklinik
Suchtzentrum Danis Therapie
Suchtzentrum Danis Entzug
Psychotherapiestation
Psychotherapeutische Tagesklinik
Privatklinik MENTALVA - Körper & Geist im Gleichgewicht
Kinder psychisch erkrankter Eltern
Gerontopsychiatrie
Forensisch-psychiatrische Stationen
Betreuung von Mutter und Kind
Akutpsychiatrie
Wohnheim Montalin Chur
Wohnheim Rothenbrunnen
Gruppo Abitativo Rovel
Aussenwohngruppen Rothenbrunnen
Aussenwohngruppen Montalin
Heimzentrum Arche Nova
Patientenwegweiser
Pflegende Angehörige in Graubünden
Ratgeberserie Psychiatrie
VASK - Wir Angehörigen
Informationen für Angehörige

Vorstellung Unternehmen

Jahresbericht 2012
Jahresbericht 2013
Jahresbericht 2014
Jahresbericht 2015
Portrait
Vorstellung ARBES

Freizeit / Medien

Minigolf Beverin
Sonderbeilage zum 10 Jahr Jubiläum der PDGR


Wünschen Sie gedruckte Exemplare?

Teilen Sie uns den entsprechenden Titel, die gewünschte Anzahl und Ihre Postanschrift unter info@pdgr.ch mit.

Psychiatrische Dienste Graubünden
Loëstrasse 220
7000 Chur
Tel. +41 58 225 25 25
Fax +41 58 225 25 26

info@pdgr.ch