Herzlich willkommen

Sie erhalten eine Übersicht unserer Drucksachen.
Klicken Sie die gewünschte Broschüre, Flyer oder Dokumentation an.

Aufrufe
vor 3 Jahren

Guida alla Psichiatria

  • Text
  • Clinica
  • Pazienti
  • Pdgr
  • Spesso
  • Disturbi
  • Servizio
  • Cura
  • Terapie
  • Centro
  • Aiuto
  • Guida
  • Psichiatria

26 gennaio 2011 PAZIENTI

26 gennaio 2011 PAZIENTI BORDERLINE: «TIENIMI FERMO MA NON MI TOCCARE» Molte persone con un disturbo borderline di personalità sono sensibili, intelligenti e disciplinate. Eppure soffrono di paure, di crisi, di altalene di sentimenti, del loro «essere diversi». Si può trovare aiuto nella clinica diurna Waldhaus a Coira. «I pazienti borderline possono vivere bene con i loro disturbi di personalità, devono solo sapere come», dice Rahul Gupta, medico capo del reparto di Psichiatria specialistica del Servizio psichiatrico dei Grigioni (PDGR). Il «come» i pazienti con un «disturbo di personalità emotivamente instabile», come si definisce nel linguaggio scientifico il disturbo «borderline» (linea di confine), lo imparano durante una terapia, per lo più di carattere ambulatoriale, nella clinica Waldhaus a Coira. Spesso a essere colpite sono giovani donne tra i 16 e i 25 anni. La loro vita è un’altalena di sentimenti. «Il motore è surriscaldato o sovraraffreddato»: sintetizzano così l’esperienza-borderline Rahul Gupta e Werner Guler, direttore del reparto di Psichiatria specialistica nella clinica diurna di psicoterapia Waldhaus. Chi è colpito da questo disturbo è in grado di distinguere soltanto tra «buono e cattivo» e tra «bianco e nero». «La vita quotidiana dei pazienti è caratterizzata da crisi, da conflitti relazionali, dalla paura dell’abbandono, da difficoltà sociali e talvolta anche da 24

CENTRO D’ASSISTENZA PDGR Chi cerca aiuto per sé o per i familiari in caso di disturbi di personalità emotivamente instabile (borderline) o di altre malattie psichiche deve rivolgersi prima di tutto, quando è possibile, al medico di famiglia o prendere un appuntamento con uno specialista del PDGR. Tel. 058 225 25 25, clinica diurna di psicoterapia a Coira: 058 225 23 15, informazioni su www.pdgr.ch, informazioni sui disturbi di personalità borderline: www.borderline.ch, www.borderline-selbsthilfe.ch. Il dottor Rahul Gupta, medico capo, e Werner Guler, direttore di reparto nella clinica diurna di psicoterapia Waldhaus a Coira: «Ai pazienti borderline offriamo aiuto per imparare ad autoaiutarsi». comportamenti autodistruttivi come l’abuso di droghe e alcol, da attacchi di fame, da desiderio cronico di suicidio o azioni di autolesionismo.» Ma dietro questi effetti e dietro le tipiche contraddizioni interiori come «ti odio, non mi lasciare», «tienimi fermo ma non mi toccare» si cela in realtà qualcos’altro. LE CAUSE La psichiatria fa risalire il disturbo borderline, in molti casi, a disturbi della prima infanzia. Elementi scatenanti possono essere esperienze traumatiche come un abuso sessuale, una violenza fisica o la trascuratezza emotiva. Ma solo a distanza di anni il disturbo di personalità emotivamente instabile diventa evidente. Nel periodo precedente i bambini hanno infatti imparato a distaccarsi dagli avvenimenti che li opprimono. Strategie di sopravvivenza di questo tipo sfociano spesso, in un secondo momento, in disturbi borderline, che si accompagnano di frequente ad altre malattie psichiche. LA TERAPIA – UN AIUTO PER L’AUTO- AIUTO Nella clinica Waldhaus di Coira i problemi si discutono con i pazienti. «Lo facciamo in primo luogo nell’ambito della terapia comportamentale e offriamo aiuto per imparare ad aiutarsi da soli» spiegano Rahul Gupta e Werner Guler, professionisti nel campo con una lunga esperienza alle spalle. Al momento sono in cura da loro otto giovani donne, che attraverso training di gruppo e individuali imparano a migliorare il modo di affrontare le proprie tensioni interiori, i sentimenti e lo stress. Nel processo terapeutico ricoprono un ruolo di grande importanza anche i peperoncini piccanti. «Perché chi addenta un pezzetto di peperoncino sperimenta una sensazione (voluta) di pizzicore doloroso. In questa maniera focalizziamo l’attenzione sulle sensazioni, sui sapori e sugli odori invece che sui comportamenti autodistruttivi.» Il piano terapeutico si basa su cinque pilastri: attenzione, resistenza allo stress, rapporto con i sentimenti, capacità di relazioni interpersonali (competenze sociali) e ricostruzione della fiducia in se stessi e dell’autostima. «Pretendiamo molto dai nostri pazienti; ci aspettiamo che collaborino, che non compiano azioni autolesionistiche e acconsentano a percorrere nuove strade sotto una guida amorevole.» Una terapia dura all’incirca sei mesi, a volte un po’ di meno, a volte un po’ più a lungo. L’obiettivo è quello di mettere le persone con disturbi borderline in condizione di gestire la vita in prima persona. 25

Behandlungspartner

Manual Zusammenarbeit Behandlungspartner und PDGR
Ansprechpartner Psychiatrische Dienste Graubünden

ARBES

ARBES: Produkte und Dienstleistungen
ARBES - Textilwerkstätten
ARBES - Steinbearbeitung
ARBES - Schreinerei
ARBES - Floristik
ARBES - Gärtnereien
ARBES - die geschützte Werkstätte der Psychiatrischen Dienste Graubünden

Angebote

Tagesangebot 55Plus
Ambulanter Psychiatrischer Dienst
Allgemeinpsychiatrische Tageskliniken
Memory-Klinik / Demenzabklärung
Psychiatrische Spitex-Leistungen
Gerontopsychiatrische Tageskliniken
Schmerzklinik
Psychotherapiestation der zweiten Lebenshälfte
Rehabilitationspsychiatrie
Ambulatorium Neumühle
Tinnitusklinik
Suchtzentrum Danis Therapie
Suchtzentrum Danis Entzug
Psychotherapiestation
Psychotherapeutische Tagesklinik
Privatklinik MENTALVA - Körper & Geist im Gleichgewicht
Kinder psychisch erkrankter Eltern
Gerontopsychiatrie
Forensisch-psychiatrische Stationen
Betreuung von Mutter und Kind
Akutpsychiatrie
Wohnheim Montalin Chur
Wohnheim Rothenbrunnen
Gruppo Abitativo Rovel
Aussenwohngruppen Rothenbrunnen
Aussenwohngruppen Montalin
Heimzentrum Arche Nova
Patientenwegweiser
Pflegende Angehörige in Graubünden
Ratgeberserie Psychiatrie
VASK - Wir Angehörigen
Informationen für Angehörige

Vorstellung Unternehmen

Jahresbericht 2012
Jahresbericht 2013
Jahresbericht 2014
Jahresbericht 2015
Portrait
Vorstellung ARBES
Südostschweiz Sonderbeilage – 125 Jahre Klinik Waldhaus Chur

Freizeit / Medien

Minigolf Beverin
Sonderbeilage zum 10 Jahr Jubiläum der PDGR


Wünschen Sie gedruckte Exemplare?

Teilen Sie uns den entsprechenden Titel, die gewünschte Anzahl und Ihre Postanschrift unter info@pdgr.ch mit.

Psychiatrische Dienste Graubünden
Loëstrasse 220
7000 Chur
Tel. +41 58 225 25 25
Fax +41 58 225 25 26

info@pdgr.ch